venerdì 15 aprile 2011

[RI]GENERAZIONE: Lu paisu si ste move! ..e non ha nessuna intenzione nè di fermarsi nè di rallentare!

Nello spirito del cambiamento Sud in Movimento e il suo Candidato Sindaco Ciro D'Alò, dopo avere ascoltato nelle assemblee di quartiere i grottagliesi, sfiduciati verso i partiti politici e abbandonati da questa Amministrazione comunale, continuano a muoversi.


Domenica 17 aprile alle ore 19.00 in via Fogazzaro 26, presenteranno la lista civica RI[GENERAZIONE] la quale, condividendo le idee e i principi di Sud in Movimento, il 15 e 16 maggio, sosterrà Ciro D'Alò Candidato Sindaco per Grottaglie.


RI[GENERAZIONE] è una lista civica nata dall'entusiasmo di uomini e donne che credono nel progetto del Sud in Movimento e del Candidato Sindaco Ciro D'alò. Uomini e donne che pensano fermamente che una Rigenerazione dell'attuale Amministrazione della città delle ceramiche oltre che necessaria sia possibile.


Una gestione della città, alla quale, tutte e tutti i cittadini possano parteciparvi: tranne chi ha già avuto la possibilità di governare e tenendosi distinti dai partiti che troppo spesso tutelano se stessi ed i propri uomini a discapito della collettività.


Una nuova generazione, non qualcosa che nasce dall'esistente o dal passato, di giovani capaci di apportare metodi ed idee di amministrazione, freschi e alternativi rispetto all'esistente. Ragazzi e ragazze che hanno deciso di vivere a Grottaglie e di riprendersi il loro paese, ormai troppo rassegnato e poco fertile alle giovani idee.


La partecipazione non deve essere uno slogan ma un metodo, il Bilancio Partecipato è uno degli strumenti per restituire ad ogni abitante di Grottaglie la dignità ed il diritto di essere Cittadino. Per questo, compatibilmente con le regole della par condicio, il Sud in Movimento comunicherà quanto prima i prossimi appuntamenti delle assemblee di quartiere.


RI[GENERAZIONE], Sud in Movimento e il Candidato Sindaco Ciro D'Alò invitano tutta la cittadinanza a partecipare alla presentazione della lista civica e all'inaugurazione ufficiale del comitato elettorale: DOMENICA 17 Aprile 2011 alle ore 19:00 in Via Fogazzaro n°26 a Grottaglie.

17 commenti:

Anonimo ha detto...

Lu partitu di cumpa ciccio, lu partitu di cumpa ciccio, lu partitu di cumpa ciccio, lu partitu di cumpa ciccio, lu partitu di cumpa ciccio, lu partitu di cumpa ciccio, lu partitu di cumpa ciccio,
trallallero trallalà....trallalero trallalà......trallallero trallalà.....

Anonimo ha detto...

Lu paisu si ste move? E' vero, so li liste di sud in movimento e rigenerazione ca' sonu firmatu. Entusiasmante......veramente entusiasmante......

Anonimo ha detto...

e si...perchè probabilmente non hanno candidato persone che hanno solo la residenza a grottaglie e che ovviamente della città se ne importa poco quanto niente o,ma solo gente che veramente vuole cambiare la città.in effetti rispettare determinati principi e non far riacquisire una verginità politica a i soliti noti può costare tanto...illusi?probabilmente.ma puri sicuramente e questo ha dato e darà fastidio a tanti...questa è la vera rinascita....

Anonimo ha detto...

Antiquati e infantili
Nel succedersi delle generazioni può avvenire che si abbia una generazione anziana dalle idee antiquate e una generazione giovane dalle idee infantili, che cioè manchi l'anello storico intermedio: la generazione che abbia potuto educare i giovani. Non c'è bisogno di scomodare Ovidio, secondo il quale «è giusto essere ammaestrati anche da un avversario» (ab hoste doceri), per accogliere questa saggia riflessione di una figura lontana dalla fede cristiana, ma rigorosa e morale come Antonio Gramsci (1891-1937). La sua era una rilevazione nei confronti della società del suo tempo che gli sembrava priva di un anello generazionale, quello intermedio. È, però, qualcosa che riscontriamo anche ai nostri giorni. La generazione che precede il Sessantotto - se vogliamo adottare questo spartiacque simbolico - si è spesso rivelata antiquata, legata a modelli che ora non sono più incisivi o che comunque sono ritenuti sorpassati. La fascia dei giovani rivela, invece, una superficialità, un'inconsistenza, un'immaturità sconcertanti. Ciò che è mancata è stata appunto la generazione intermedia dei padri, capace di trasmettere un messaggio nuovo ma ben radicato e motivato. Questo vuoto, che si sente a livello culturale, sociale, politico e anche religioso, ha prodotto una gioventù priva di ideali autentici e incapace di scoprire grandi orizzonti. È, quindi, necessario svegliare i giovani dall'infantilismo e dall'ottusità, non con prediche e ammonimenti enfatici che vengono subito disattesi o irrisi, ma con un ritorno all'educazione seria e fondata, a valori veri e netti, alla coscienza, alla riflessione e alla responsabilità.

Anonimo ha detto...

Forse ci sono quelli che credono nella libertà come principio assoluto e altri che credono che la libertà debba passare attraverso un filtro.Opinioni !! I PRIMI chiamteli come volete gli altri chiamateli pure come volete,
E' e rimarrà la Vs. opinione.
Ora non scomodiamo Gramsci, e non mi sembra il caso di parlare degli altri, ognuno fa quello vuole. Ci sono troppi stupidi anonimi che sputano il loro astio e insuccesso sulle cose che fanno le altre persone.
Se questi giovani hanno fatto una scelta è la loro punto e basta.
Voi che criticate cosa state facendo invece?.
Cumpà ciccio? trallalerò trallalà........bò ??? forse bisogerà dire che etta ha incontrato riservatamente settanni (ecolevante) durante il presidio.....trallallero trallallà, sperimo che lo dica pubblicamente prima o poi. Non tocchiamo questo tasto...già se no' apriti cielo ....è perFetta!!! Bisogna Parlare dei Programmi, poi se Sud in Movimento e Rigenerazione sono firmato si vedrà intanto so partute e Vue'.
"L'invidia trallallero....trallallà, la cicala face scattà" .
Alè

Anonimo ha detto...

Cara o caro mio, Etta Ragusa è stata denunciata da Settanni! Tutto è documentato da ranto di sentenza! Ci sono stati invece presidianti che - come pure documentato - hanno preso soldi da Ecolevante, per conto di un partito amico.....

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo del 18 aprile 2011, h. 14:42: la tua è una reazione da cavallo imbizzarito, sudatissimo e schiumante bava biancastra. Non stai bene

Anonimo ha detto...

..lu paisu si stè move e non ha nessuna intenzione nè di fermarsi nè di rallentare! ATTENZIONE AL SEMAFORO ROSSO!

Anonimo ha detto...

chi sono i presidianti che hanno ricevuto soldi dalla ecolevante?se ci sono e si sono candidati,con chi?etta si è incontrata con settanni?per quale motivo settanni ha denunciato etta?prima o dopo il fantomatico incontro?scusate l'insistenza,ma sono veramente curiosa di saperne un po di più su questi argomenti su cui rueterà la campagna elettorale....

Jellyfish ha detto...

Etta vorrebbe essere eletta
questa è una barzelletta
forse sarebbe più indicata come valletta

Svetta veloce e fa una piroletta
questo è il cancan di Etta
che vorrebbe essere eletta

Da Settanni benaccetta
ma spesso si é contraddetta
Non conosce pudore, non fa la ceretta

Questa é la barzelletta
Chi voterà Etta?

Anonimo ha detto...

Fate schiumare pure la vostra rabbiosa e velenosa bava bianca dalle vostre bocche. Il vostro fiele non attaccherà minimamente chi si è sempre occupato e si occuperà ancora del bene della nostra città e del bene dei nostri onesti cittadini, con programmi chiari e trasparenti, ricchissimi di talenti e capacità. Il bene, purtroppo, ha sempre il male come suo contraltare. E voi vi state rivelando come il male. Viva Etta e viva Rinascita Civica e Cittattiva!

Anonimo ha detto...

la storia dei presidianti che prendono soldi dalla ecolevante è esilarante.
troppo bella. peccato sprecarla per attaccare sud in movimento che, da un certo punto in poi, col presidio nn aveva più nulla a che fare

Anonimo ha detto...

Soldi, chi ha preso soldi? bella questa.
Ci sono quelli che i soldi con la ecolevante li hanno presi tramite sentenza, poi ci sono gli incontri segreti, già l'altra faccia della medaglia??.
La martire etta denuciata, e gli altri non sono stati denunciati? Gia ma etta è etta !!l'altra faccia della medaglia, ma di quale medaglia stiamo parlando. Non credo la stessa.
Sud in movimento? che c'entra, ha fatto quello che ha ritenuto giusto, altri ciò che era giusto per loro. NOn confondete etta con sud in movimento o col presidio. Non create confusione. Poi se ci sono persone che nel mentre hanno cambiato opinione, pur sapendo la veirità e conoscendo i fatti, bontà loro.
L'animo umano è mutevole, spesso diventa contraddittorio. Penso solo che alla fine, ciò che al mondo può sembrare strano, a chi sonosce i fatti sembra solo miseria.

Anonimo ha detto...

Soldi "tramite sentenza"? In che senso? Anche Sud in Movimento, in una delle rare volte in cui ha fatto qualcosa di condivisibile, ha chiesto soldi, proprio "tramite sentenza", quando si è costituita parte civile nel processo penale sul III lotto. "Tramite sentenza", dunque, è sempre lecitamente, legittimamente, eticamente e moralmente accettabile ottenere qualcosa, qualunque cosa essa sia. Diverso è, ad esempio, - benché lecito e legittimo, ovviamente -, rendere i propri servigi professionali a favore di chi svolge un'attività che ha un pesante impatto ambientale o vendere prodotti artigianali del valore centinaia di euro, a favore di queste stesse persone. Qui non si è controparti in una lite, non si è apertamente "contro" come in un processo che si conclude con una sentenza.

Anonimo ha detto...

Via i Nar dai Blog!
(....la capiranno?)

Associazione dalla parte della oclocrazia.

Anonimo ha detto...

Credo che qualcuno miri al ritorno dell'imperatore di nomina divina, così i finti aristocratici grottagliesi, per nomina, potranno schiacciare finalmente qualche bottone. Già la plebe....se i loro genitori li sentissero parlare, oggi si rivolterebbero...i loro genitori che hanno sudato per costruire, per raggiungere una agiatezza, per permettere ai figli di studiare, anche alla bocconi.......oggi sentire parlare di plebe, che abominio.
Non è possbile lasciare fuori sud in movimento, che palle li tirate sempre in mezzo. Vedremo cosa faranno con la loro purezza.
Alè

Anonimo ha detto...

Anonimo 16 scusa non si capisce, "loro" chi Il Su?