domenica 24 ottobre 2010

Bisogna farsene una ragione...


Dopo mesi trascorsi in udienze preliminari finalmente il 22 Ottobre scorso il procedimento penale a carico del legale rappresentante della Ecolevante Spa e dell'allora Dirigente del Servizio Ecologia e Ambiente della Provincia di Taranto è entrato nel vivo. Almeno così sarebbe dovuto essere, visto che gli Avvocati della Difesa continuano a sostenere, nonostante un giudizio del gip a loro sfavorevole l'inamissibilità dei comitati e dell'azione popolare in questo procedimento. Una decisione quella della ammissione dei comitati e dell'azione popolare dei cittadini che deve essere ritenuta di fondamentale importanza dalla difesa delle parti dato che non hanno ritenuto di dover entrare nel merito delle accuse rivolte.
Aggiornamento al prossimo 17 Dicembre 2010 ore 12

CS VIGILIAMO PER LE DISCARICA

Processo Ecolevante

Dopo le udienze preliminari, prima udienza di merito 22 ottobre 2010

Cinque avvocati per i comitati, il comune di S. Marzano, l’ “azione popolare” dei cittadini-elettori costituitisi in sostituzione della Provincia di Ta e del comune di Grottaglie.

Due avvocati in difesa di Ecolevante e del dirigente del servizio ecologia e ambiente della Provincia in carica all’epoca dei fatti contestati .

Quattro ore di attesa e due ore e mezza di discussione.

I due avvocati difensori di Ecolevante e del funzionario della Provincia hanno continuato a sostenere l’inammissibilità dei comitati, dell’azione popolare e del comune di S. Marzano, per altro già ammessi al processo dal Giudice delle udienze preliminari il 7 aprile 2009.

Mentre e i cinque avvocati della costituzione di parte civile dei comitati non solo hanno difeso la validità dell’azione popolare e l’ammissibilità dei comitati e del comune di S. Marzano, ma hanno anche fatto presente come, continuare a insistere sulla inammissibilità della costituzione delle parti anzidette, sia fuorviante rispetto agli stessi capi di accusa.

I quali consistono in: abuso in atti di ufficio per il funzionario provinciale, e costruzione di discarica abusiva per Ecolevante, dal momento che i lavori di allestimento del cosiddetto terzo lotto erano continuati nonostante si fosse in attesa della sentenza del Tar di Lecce che poi effettivamente dispose il sequestro a seguito dell’azione penale avviata nel 2006 dal comitato Vigiliamo per la discarica, e alla quale si sarebbero aggiunti, nel 2007, i comitati Sud in movimento, Anpana e Lida, la Pro loco Marciana e il comune di S. Marzano. Nuova udienza: 17 dicembre 2010 ore 12.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

GROTTAGLIE (ta)

tabacchino via calo' euro 1.55 a bolletta
tabacchino via matteotti euro 2 a bolletta
tabacchino via ennio euro 2 a bolletta


SUL SITO DELLA LOTTOMATICA SI DICE CHE IL SERVIZIO COSTA UN SOLO EURO.

COME LA METTIAMO


VOLETE INTERVENIRE

Anonimo ha detto...

Come la voi mettere? Grottaglie é allo sbando....

Anonimo ha detto...

Pardon, al bando.