venerdì 15 ottobre 2010

actionaid san marzano - GMA 16 Ottobre




Giornata Mondiale dell’Alimentazione

Egregio,

operare contro la fame diventa realtà quando stato, organizzazioni della società civile e settore privato lavorano in associazione a tutti i livelli per sconfiggere la fame, la povertà estrema e la malnutrizione.

Nel 2009 è stata raggiunta la soglia critica di un miliardo di persone che soffrono la fame in tutto il mondo, in parte a causa dell’aumento dei prezzi alimentari e della crisi finanziaria: “un traguardo tragico per i nostri giorni”

In questa Giornata mondiale dell’alimentazione 2010, in un momento in cui non ci sono mai state così tante persone che soffrono la fame al mondo, riflettiamo sul futuro. Con la forza di volontà, il coraggio e la determinazione – e con molti attori che collaboreranno e si aiuteranno a vicenda – è possibile produrre più cibo, in modo più sostenibile, e farlo arrivare nelle bocche di coloro che ne hanno più bisogno.

Nell’Anno Europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale, dal 20 al 22 settembre scorso si è tenuto a New York un Summit delle Nazioni Unite dedicato agli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, per eliminare la povertà estrema e la fame nel mondo. I leader mondiali si sono riuniti per valutare l’avanzamento degli 8 Obiettivi a cinque anni dalla scadenza per il loro raggiungimento, fissata per il 2015. Sul primo Obiettivo del Millennio, che mira a dimezzare il numero di affamati nel mondo, vi è stato un peggioramento anziché un progresso e a causa della recente crisi finanziaria e alimentare il numero di persone malnutrite è salito a livelli record, oltre il miliardo.

Per ActionAid*, il primo Obiettivo potrà essere raggiunto entro il 2015 solo se al vertice ONU di settembre verranno definite azioni concrete e scadenze precise nei prossimi cinque anni. In particolare nei Paesi in via di sviluppo sono necessari interventi di supporto al settore agricolo, soprattutto a favore dei piccoli agricoltori e delle donne contadine, e programmi di protezione sociale a sostegno dei più poveri.

I Paesi industrializzati devono stanziare risorse adeguate per assicurare il buon esito dei piani nazionali, attraverso un finanziamento non inferiore a 40 miliardi di dollari annuali. Gli Stati Uniti e l’Unione Europea inoltre dovrebbero eliminare gli investimenti in produzione di biocarburanti nei Paesi poveri, perché la produzione dei cosiddetti “carburanti verdi” sottrae terre ai contadini del Sud del mondo utilizzate per la produzione di cibo.

A tal proposito, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione del prossimo 16 Ottobre, stiamo organizzando un evento di beneficenza per la raccolta di fondi da destinare al “Progetto Milana” uno dei progetti della campagna di ActionAid “Operazione Fame”.

Milana è una ONG partner di ActionAid attiva nel contesto urbano di Bangalore e nei distretti di Shimoga e Davangere. Dal 2001, l’associazione si occupa di aiutare le persone in condizioni di vulnerabilità, in particolare donne e bambini, spesso allontanati dalla famiglia alla scoperta della loro sieropositività. Accoglienza, invio a centri medici specializzati, educazione a una vita più sana e a una nutrizione equilibrata, avvio di piccole attività di microcredito, nessun aspetto della vita quotidiana viene trascurato per sostenere le famiglie nella lotta per la sopravvivenza e per una vita più degna.

Attività da realizzare.

A 700 bambini orfani o vulnerabili a causa dell’HIV e alle loro comunità verrà garantito l’immediato accesso a servizi di base come l’integrazione alimentare, trattamenti anti-retrovirali, l’educazione e saranno offerti dei servizi di counselling per i bambini e genitori con l’obiettivo di renderli consapevoli dei propri diritti. Infine, continueranno le azioni di pressione sulle istituzioni locali, affinché a livello politico vengano prese decisioni corrette nella direzione di un totale riconoscimento dei diritti dei bambini vulnerabili e delle persone affette da HIV/AIDS.

Pertanto, come Gruppo Locale per ActionAid di San Marzano di San Giuseppe (TA) nella persona del referente Sig. Rochira Cosimo, saremmo lieti di averla con noi nella realizzazione di questo evento di sensibilizzazione e aiuto per la lotta alla povertà e all’ingiustizia sociale.
Colgo l’occasione per porgere a nome di tutto il Gruppo i più cordiali saluti.

San Marzano di San Giuseppe, 13 Ottobre 2010

Gruppo Locale per ActionAid di San Marzano di San Giuseppe (TA)
Il Referente Rochira Cosimo

Nessun commento: