martedì 29 giugno 2010

Le questioni aperte della nostra Agricoltura

"Grottaglie Città Futura", laboratorio politico recentemente costituitosi a Grottaglie, organizza un incontro tra gli imprenditori agricoli del nostro territorio con Dario Stefàno Assessore all'Agricoltura della Regione Puglia, sul tema:

"Agricoltura a Grottaglie: le questioni aperte "

lunedì - 5 luglio - alle ore 18,30

Grottaglie - Pub "Santa Sofia" g.c.

(Via Giordano-angolo Via Santa Sofia)

Sappiamo che l'attività agricola rappresenta la principale nostra risorsa, economica e occupazionale, e che essa, oggi, attraversa una fase densa di incertezze e di difficoltà.

Fare il punto, confrontarsi e discutere con il massimo esponente regionale, provare a individuare insieme possibili iniziative politico-legislative della Regione Puglia che vadano verso la soluzione dei problemi che impediscono o rallentano lo sviluppo nella nostra comunità agricola locale: ecco un’utile opportunità, una occasione importante.

Segnaliamo di seguito quattro questioni, emersi negli incontri di lavoro preparatori, su cui riteniamo necessario confrontarci:

1) Fondi europei per lo sviluppo agricolo (Piano di Sviluppo Rurale (PSR), Gruppi di Azione Locale (GAL), Fondi Europei di Sviluppo Regionale (FESR);

2) Accordi interprofessionali in materia agro-alimentare (convenzioni-quadro stipulate a livello interprofessionale dai rappresentanti dei produttori agricoli, e dalle imprese di commercializzazione e trasformazione), per valutare l'esito delle esperienze già attuate nel 2009 e i soggetti che possono stipularli, e verificare la possibilità di applicazione di tali accordi al settore dell'uva da tavola;

3) Centro Servizi per l'Agricoltura, (in costruzione a Grottaglie), tempi, funzioni, prospettive di sviluppo delle attività;

4) Riutilizzo dei rifiuti agricoli (residui di potatura viti e olivi, sanse, ecc.) per l’ottenimento di energia termica e/o elettrica: valutazione dello stato dell’arte, attività già sperimentate in ambito regionale, risorse e soggetti, programmi previsti.

Nessun commento: