giovedì 4 marzo 2010

C.S. - Programma Triennale dei LL.PP. 2010/2013: Diffida all'Amministrazione di Grottaglie

Alla fine del mese di Ottobre, nelle vie del Comune di Grottaglie, venivano affissi gli avvisi pubblici relativi al Programma Triennale dei LL.PP. 2010/2013 e si invitava la cittadinanza a produrre osservazioni in merito.

Il Sud in Movimento e il Coordinamento delle Associazioni, recependo l’invito della P.A., inoltrava in data 9.11.2009 formale richiesta per visionare la documentazione relativa alle opere pubbliche da eseguirsi.
A fronte di detta richiesta, gli uffici competenti del Comune di Grottaglie, trasmettevano in data 14.12.2009, dunque ben oltre i 30 gg. previsti per legge, e a ridosso della scadenza fissata per produrre le osservazioni, una parziale documentazione che, passata al vaglio della commissione urbanistica interna all’ Associazione, risultava carente di contenuti tecnici ed economici.

In particolare, ben sapendo che ai sensi dell’art. 2 comma II del D.M. 1021/IV del 9.06.2005, l’inclusione di un’opera pubblica nell’ Elenco Annuale dei LL.PP. è subordinata all’approvazione di uno studio di Fattibilità (per lavori di importo inferiori a € 1.000.000) o all’approvazione della progettazione preliminare (per lavori di importo pari o superiore a € 1.000.000), la Commissione rilevava una totale assenza di documentazione relativamente a 7 degli 11 interventi previsti nel suddetto Elenco (anno 2010) per i quali, però, veniva indicata una previsione di spesa.

Come sia possibile stabilire l’importo di un’opera in totale assenza di uno studio di fattibilità e/o progettazione preliminare è una metodologia sconosciuta ai più.

Quindi, a fronte di una documentazione così carente, l’Associazione “Sud in movimento”e il Coordinamento delle associazioni di Grottaglie , impossibilitati a partecipare in modo compiuto e coerente al procedimento amministrativo, in data 31.12.2009, producevano una nota in cui si facevano rilevare violazioni e vizi.

Ebbene, a tutt’oggi, e sono trascorsi 50 gg., non è pervenuto nessun riscontro, segno che l’Amministrazione Comunale non intende né, evidentemente, ha mai inteso intraprendere una pianificazione del territorio condivisa e partecipata, come è nello spirito della normativa vigente e come si addice ad ogni comunità civile.

Pertanto l’Associazione “Sud in movimento” e il Coordinamento delle Associazioni di Grottaglie annunciano che presenteranno un esposto alla Procura della Repubblica e previa diffida all’amministrazione, ricorreranno al Presidente della Repubblica.


Comunicato stampa del Sud in Movimento

Nessun commento: