lunedì 5 ottobre 2009

Cornuti e Razziati

Oggi 5 Ottobre presso il Tribunale di Taranto era prevista la prima udienza dibattimentale per il procedimento a carico del Dirigente della Provincia di Taranto e del Legale rappresentante della Ecolevante Spa in merito alla autorizzazione dell’apertura del cd terzo lotto. L’udienza è stata rinviata al 26 Ottobre per un difetto di notifica verso una delle parti.

Il presidente inoltre ha anche comunicato la sua incompatibilità, per una parentela con una parte interessata al giudizio.

La prossima udienza altro giro altro Presidente, speriamo che sia quello buono!

Nel frattempo le lancette girano a vuoto e la discarica lavora a pieno regime.

L’auspicio è quello di vedere implementata al più presto anche presso il Tribunale di Taranto la notifica del provvedimento a mezzo posta elettronica certificata presso i legali delle parti interessate. Almeno non rischiamo di perderci qualche pezzo per strada!

Nel frattempo scoppia lo scandalo dei mancati versamenti delle Royalties da parte della Ecolevante così come segnalato dal solerte collegio dei revisori del Comune.

Quindi i nostri amministratori non solo hanno svenduto e svendono il nostro territorio, la nostra salute ed il nostro ambiente per farci riempire di rifiuti, ma non sono nemmeno capaci di ricavarne dalle sopraddette azioni di scempio neanche gli Euro e le prebende dovute!

Per la serie Cornuti e Razziati!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

potete mettere l'immagine in modo che sia leggibile grazie!

Anonimo ha detto...

A quanto ammonta la percentuale delle royalties? 3%?
Se così fosse vuol dire che l'Ecolevante solo nei primi sei mesi del 2009 si è messa in sacoccia oltre 30.000.000 euro!
Wow! Quanto si guadagna a riempire un buco di monnezza!!!!
Se poi si pensa che con una bolla si può camminare dal 18 agosto al 1 settembre senza incorrere in sanzioni, dobbiamo supporre che i guadagni siano ben più cospiqui!
Nella nuova cava adiacente al I lotto quanti milioni di euro entreranno?

ps: la sorella di Lucianetto lavora sempre all'Ecolevante?