giovedì 2 luglio 2009

Paese che vai Discarica che trovi nella ridente Puglia.



Il servizio preso dal TG di Antenna Sud del 30/06 dimostra come nella nostra amate Regione non c'è differenza fra Grottaglie o Palo del Colle, fra Modugno, Bitetto e San Marzano di San Giuseppe, i diritti, le leggi, le norme urbanistiche sono calpestatie ugualmente, così come le carte sono ugualmente non corrispondenti al vero.
Quello che non manca mai sono le autorizzazioni rilasciate dall' Assessorato all' Ambiente della Regione, della Provincia e in qualche caso dei Comuni.
Istituzioni ed Enti che dovrebbero agire a tutela dei cittadini pugliesi ma sembrano più sensibili alle logiche economiche ed all'enorme giro di affari che gravita intorno alla realizzazionie di questi impianti.
L'attentato di questa notte ai danni dell'auto del Giornalista Gianni Lannes dimostra come l'allarme sia alto e sia giunto il momento che la magistratura e le forze dell'ordine si sveglino dal torpore che li contraddistingue.
La storia di Palo del Colle sembra la stessa vissuta da noi a Grottaglie. Cambia il nome dei luoghi ma le questioni e i trucchetti sono sempre gli stessi, documentazione lacunosa, avvisi fatti sui giornalini di famiglia, distanze falsate, il tutto, almeno secondo gli enti autorizzatori nel pieno rispetto della legalità!
E' giunto il momento che i cittadini mandino a casa questa classe politica che trasversalmente ha dichiarato la Regione Puglia luogo destinato allo stoccaggio dei Rifiuti Speciali di tutta l'Italia e non solo.

Vi invito nel frattempo a manifestare la vostra solidarietà al Giornalista Gianni Lannes lasciando un commento sul quotidinao on line Terra Nostra andando sul sito www.italiaterranostra.it

1 commento:

Anonimo ha detto...

a grottaglie gli amministratori sono PRO sono sempre stati e lo saranno finchè non se andranno affanculo che di danni ne hanno ftto troppi....