sabato 11 luglio 2009

L'indifferenza e lo SCHIFO della società in cui viviamo!!

COMUNICATO STAMPA
Grottaglie, 10 luglio 2009

Per Serena Quaranta, la Asl dà risposta negativa
Nei giorni scorsi in casa Quaranta è giunta una notizia non buona, il Distretto Socio Sanitario numero 6 di Grottaglie ha risposto in maniera negativa alla richiesta del papà di Serena, Massimo Quaranta, di poter curare la sua piccola, affetta da una encefalopatia epilettica farmaco resistente ad eziologia sconosciuta, presso un centro specializzato a Mahopac nello stato di New York.
“Questa notifica è stata una doccia fredda – scrive Massimo Quaranta – non credevo che avrebbero licenziato in questo modo la questione di mia figlia. Fermo restando il mio intendimento a voler far curare mia figlia ove ritengo più opportuno farlo, grazie anche alla solidarietà della gente di Grottaglie, Taranto e Provincia. È difficile programmare al momento la data per la partenza in virtù degli sviluppi futuri.
Dopo gli ospedali ci toccherà affrontare anche le aule del tribunale.

Nessun commento: