domenica 12 luglio 2009

C.S. del coordinamento delle associazioni e movimenti

Ancora una volta, in occasione della riunione dell’ufficio del Piano, indetta, su richiesta del rappresentante del movimento pro centro storico, il 7 luglio u.s., l’assessore al Centro Storico non ha saputo dare alcune risposta esaustiva alla ormai ennesima richiesta di regolamentare il traffico in detta zona.

Le capacità di iniziativa dei nostri amministratori non riescono ad andare oltre la chiusura di Piazza Regina Margherita dalle ore 19,00 alle 24,00, in tal modo ignorando del tutto i problemi che tale provvedimento può comportare, nel resto delle strade del paese antico, se non si provvede anche a limitare l’accesso alle auto dei soli residenti.

Si continua, così, inopinatamente a non tenere conto della pericolosità che un transito indisciplinato di auto, all’interno di strade piuttosto anguste, può comportare per i pedoni, nonché della nocività dei gas di scarico che si riversano all’interno delle abitazioni.

Peraltro, all’infuori di quella fascia oraria, il traffico e la sosta delle auto avvengono al di fuori di qualsiasi controllo, poiché è raro vedere un vigile che circoli per le strade del centro storico, ma soprattutto vedergli applicare le dovute sanzioni.

Ed è per questo che il coordinamento delle associazioni e dei comitati di Grottaglie, su iniziativa del “Movimento pro centro storico” e di “Sud in movimento”, ha deciso di creare la sagoma di un vigile, da posizionare nei luoghi strategici del centro storico in diverse occasioni e di distribuire finte multe, con la speranza di sensibilizzare anche i cittadini e di renderli partecipi al loro progetto di: vivere bene il centro storico.

L’esperimento è avvenuto per la prima volta nella serata di sabato 11 luglio, a partire dalla mezzanotte, riscuotendo grande interesse da parte dei numerosi frequentatori della Piazza Regina Margherita, incuriositi dalla sagoma, a grandezza naturale, collocata al centro della piazza e allertati dalle finte multe posizionate per tutta l’area del centro storico.

Coordinamento delle Associazioni e
dei Movimenti di Grottaglie

2 commenti:

Anonimo ha detto...

bella iniziativa, simpatica la multa! Amministratori ma quanto ci tenete alla vostra cara Grottaglie, tanto eh? Si vede! Centro storico dope le 24.30 pieno di macchine perchè i ragazzi sono stanchi per poter parcheggiare a 100 mt lontani dal bar, o perchè devono sfoggiare i l loro bolide e farsi fighi! Asateve lu culo e camminate, ma per forza deve stare uno da dietro a dirvi di non parcheggiare? La civiltà deve iniziare anche da voi. Scusate lo sfogo.

uno qualunque

Anonimo ha detto...

un piano di viabilità relativo al centro storico che può armonizzarsi con quello della restante parte della città esiste ed è chiuso in qualche cassetto del comune. All'epoca fu dichiarato di "impatto forte" dagli amministratori che è evidente non avevano voglia di misurarsi con il problema. Quel piano prevede divieti di circolazione in deteminate vie ( quelle inferiorio pari alla larghezza di mt.2), prevede divieti di sosta nelle nchiosce, prevede parcheggia personalizzati per i residenti, prevede ampie zone a traffico limitato e altre dove il traffico ne è sempre vietato ecc.... di questo piano qualcuno del comitato pro-centro storico ne è informato come ne è informato il presidente dell'ufficio del piano. Chi ha redatto quel piano ( che poteva essere una buona base di partenza) non è un pupillo degli amministratori e ..allora non se ne fa menzione.