giovedì 16 luglio 2009

Caparezza 3 agosto a Carosino - stadio comunale



A causa di problemi tecnici riguardanti le Cave di Fantiano comunichiamo che il concerto di Caparezza previsto per il 02/08/2009 a Grottaglie viene spostato al 03/08/2009 presso lo Stadio Comunale di Carosino alle ore 22.00.

I biglietti acquistati per il 02 rimangono validi per la data del 03 Agosto, chi volesse invece richiedere il rimborso potrà rivolgersi al punto di prevendita dove ha effettuato l’acquisto.



Comunicato Stampa a cura di Musica e Dintorni.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Per caso anche qui ci ha messo lo zampino l'Amministrazione Comunale?

Anonimo ha detto...

caparezza è contro le discariche, indovina un pò l'amministrazione comunale???

Anonimo ha detto...

fantiano è omologato per 2000 persone.probabilmente sono stati venduti più di 2000 biglietti.lo schifo è che anche a grottaglie abbiamo uno stadio,che sembra non essere publico,ma appannaggio di una società privata. persino san siro e l'olimpico vengono concessi per i concerti(con più di 80000 persone), a grottaglie questo è vietato(?). questo è il vero schifo.
ci fu lo stesso problema con de gregori all'agoràzein tanti anni fa e non ci furono problemi a spostare il concerto. mah

Anonimo ha detto...

lo zampino dell'amministrazione? Qui ci sono le zampone

Anonimo ha detto...

carosino, quattro case e nu mulino, a grottaglie manco caparezza, sulo munnezza.
caparezza si trasferisce a carosino e noi pure. sentitevelo voi il concerto dei mamas e patruns

Anonimo ha detto...

Grottaglie; si fa una promozione nazionale delle Cave di Fantiano in quanto adibiti ad area spettacoli ; e poi come al solito bisogna spostarsi per andare a vedere un concerto di un artista che la provincia di Taranto aspetta a braccia aperte..Allora mi chiedo: cos'è che non va? E mi sorge il dubbio: ma le cave sono agibili ad ospitare un concerto? o forse è solo una questione di piaceri? per non dubitare di tante e tante altre cose..Sono rammaricato e sopratutto stanco di questa realta grottagliese : invidiosa , con poca voglia di crescere e abituata ad arrogarsi del potere di sapere le mezze verità tramite amici e parenti che frequentano le camere di quel piccolo potere..

checco ha detto...

l'incompetenza di questa amministrazione emerge proprio da queste vicende.prima crea come oggetto di vanto le cave di fantiano e poi ,non prevedendo che l'affluenza sarebbe stata superiore alle 2000 persone,nn si impegna neanche a cercare siti alternativi x il concerto regalando così a carosino un occasione di promozione VERA del territorio.SCANDALO!!!!

checco ha detto...

......IN PIù IL "CASO" VUOLE CHE L'ARTISTA SIA STATO FORTEMENTE VOLUTO DAL COMITATO NO DISCARICHE

Anonimo ha detto...

credo che l'errore sia tutto dell'organizzazione. se le cave sono omologate per 2000 persone ci andranno slo 2000 persone. le cave di fantiano non sono un posto per concerti di questa portata dove la gente non sta seduta ma balla. ma dove? sui gradini che non sono nemmeno sicuri per ballarci? potremmo fare un altro discorso se ne è valsa la pena "costruire" fantiano in quel modo ma allo stato delle cose gli unici che hanno sbagliato sono gli organizzatori grottagliesi che a quanto pare non hanno nessun tipo di esperienza nel campo e mostrano di essere molto superficiali nelle organizzazioni delle loro manifestazioni

anna montella ha detto...

Al di la della capacità di posti che Fantiano potrebbe avere, le cave non sono adatte per eventi di grandi dimensioni e questo dovrebbe saperlo, in primis, l'amministrazione di Grottaglie che vanta tecnici a destra e a manca.

Se a Fantiano scoppia un incendio, o altro malaugurato accidenti, si resta come topi in trappola perchè l'unica via di fuga resterebbe quel viottolo di campagna da cui si accede in fila indiana, dopo ore di snervante attesa tra i gas di scarico delle auto.

Le cave di Fantiano sono come un diamante incastonato nella Gravina, bellissime a vedersi e da vivere con piccoli eventi, ma assolutamente non adatte a concerti di grosso calibro che si tirano dietro migliaia di spettatori la cui sicurezza DEVE essere garantita a fatti e non a parole.

Lo scempio perpetrato nelle cave per i sogni di gloria di un turismo largamente immaginato ma, a conti fatti, assai poco realistico, resterà una ferita insanabile nel Territorio.

Anonimo ha detto...

perchè baganrdi non ha chiesto l'autorizzazione ad ecolevante.... se noi poveri cittadini usufruissimo dello stadio atlantico d'amuri?

Anonimo ha detto...

ricordo con battiato. fu guerra di cifre. altro che 2000. in quei giorni, se l'amministrazione avesse potuto, avrebbe rivendicato tanti spettatori quanti a woodstock